FABBRICA DEL VAPORE

La Primavera di Botticelli

11-Botticelli-Primavera

“La Primavera di Sandro Botticelli è tra i quadri più celebri del Rinascimento italiano ed europeo, un’autentica icona della Firenze in cui fiorì la raffinata cultura del tempo di Lorenzo il Magnifico, negli anni Ottanta del Quattrocento. Il mistero delle sue origini resiste agli studi più approfonditi: certamente dipinta per i Medici (ma non sappiamo quali), mantiene  il mistero della data e del soggetto, di straordinaria originalità. Sul significato del quadro si sono interrogate generazioni di storici e di critici, accumulando interpretazioni diverse: gli antichi dei pagani, tra i frutti e i fiori della natura, alludono ad una “Primavera” amorosa, politica, letteraria?… La visione ravvicinata permessa dall’immagine ad alta definizione invita a un’affascinante immersione nei mille squisiti dettagli dei volti, delle vesti, dei fiori, impreziositi qua e là da sottili tocchi dorati”.

 Cristina Acidini

Cristina Acidini, nata a Firenze, storica dell’arte, ha svolto la maggior parte della vita professionale al servizio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. E’ stata soprintendente dell’Opificio delle Pietre Dure; poi, fino al 2014, del Polo Museale fiorentino, comprendente allora ventisette musei statali d’arte (Galleria dell’Accademia, Pitti, Uffizi ecc.).

Ha promosso e diretto restauri, riordinamenti museali, mostre in Italia e all’estero, studi e ricerche.

Ha scritto su artisti rinascimentali tra i quali Botticelli, Michelangelo, Vasari, e sui Medici, sulle ville e sui giardini di Firenze. Ha esperienze e riconoscimenti internazionali. Presiede l’Accademia delle Arti del Disegno.

 

MOLECOLEMolecole Show

Prima e dopo la conferenza, il pubblico potrà assistere a un’esibizione di danza aerea realizzata da Molecole Show.

All’interno della sala immersiva, sulle note dedicate alla Primavera di Botticelli, sarà presentata una raffinata performance ideata espressamente per questo evento. Usando tecniche di volo indoor, sulle musiche originali del maestro Procaccini, un elegante passo a due tra un’acrobata aerea e un ballerino, rievocherà attraverso la danza e il movimento, le immagini e la musica della digital exhibition. Arte e tecnica applicate a immagine e movimento, diventano, quindi, “unici” nella loro essenza.

Al termine della conferenza, calice di vino offerto dall’associazione Donne Del Vino.

Ingresso gratuito per i visitatori della mostra

Conserva il biglietto e avrai diritto a uno sconto di 2€ sul prossimo ingresso in occasione di un evento. Dal terzo evento in poi, biglietto a 6€