FABBRICA DEL VAPORE

La nascita di Venere. La bellezza nel mondo greco

Molte sono le considerazioni che la rappresentazione botticelliana della nascita di Venere suggerisce a  seconda del punto di vista di chi lo osserva: in questo caso, quella di chi, essendo interessato alla storia dei greci, di fronte all’iconografia botticellina si pone il problema del rapporto tra la figura e il ruolo della dea dell’amore nel mito e nella cultura della Grecia antica e il significato che ella assume  in un contesto storico e culturale ovviamente e profondamente lontano e diverso. Come mostra più che chiaramente la descrizione  dell’approdo della conchiglia che porta la dea sulla terraferma, Afrodite appare come una rappresentazione delle virtù dell’animo umano nella filosofia neoplatonica, ove viene intesa come ispiratrice di due diversi tipi di amore,rappresentati rispettivamente da una Venere volgare e una Venere celeste.

Eva Cantarella

Eva Cantarella è  storica del diritto e laureata in legge. Ha insegnato Diritto romano e Diritto greco antico all’Università di Milano, è stata visiting global professor alla New York University Law School e ha pubblicato numerosi saggi sul diritto e su aspetti sociali del mondo greco e romano. Ha dedicato una parte dei suoi studi alla storia delle donne, a quella della sessualità e a quella del diritto criminale. Nel 2002 è stata nominata Grande Ufficiale della Repubblica. 

 

Al termine della conferenza, calice di vino offerto dall’associazione Donne Del Vino.

Ingresso gratuito per i visitatori della mostra

Conserva il biglietto e avrai diritto a uno sconto di 2€ sul prossimo ingresso in occasione di un evento. Dal terzo evento in poi, biglietto a 6€